Indagato dalla Procura di Pescara il “fankazzista” Sfera Ebbasta per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti




(AGI) – Il cantate trap Sfera Ebbasta è indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti. Il fascicolo – secondo quanto riporta il quotidiano ‘Il Centro’ – è stato aperto dopo l’esposto presentato da due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni.

I due parlamentari hanno depositato la denuncia alla Procura pescarese in quanto il capoluogo adriatico è stato tappa del tour del cantante. Nel mirino sono finiti i testi delle sue canzoni, pieni di riferimenti all’uso e allo spaccio di droga. L’esposto probabilmente sarà presentato anche nelle altre città italiane dove il cantante trap si è esibito.

Il nome di Sfera Ebbasta è salito alla ribalta delle cronache per la tragedia della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove la notte tra il 7 e l’8 dicembre scorsi persero la vita 6 persone, cinque giovani tra i 14 e i 16 anni, e una madre che accompagnava la figlia.

Con fonte Agi

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter