Business accoglienza, frode e truffa sul centro migranti: indagati 3 prefetti, un ex viceprefetto e altre 42 persone




GORIZIA – Quarantadue indagati e tra loro tre prefetti: l’ex viceprefetto di GoriziaGloria Sandra Allegretto; l’ex prefetto di Gorizia e TrevisoMaria Augusta Marrosu e l’attuale prefetto di Venezia, Vittorio Zappalorto, già prefetto a Treviso e, da luglio 2014 a giugno 2015, commissario straordinario nella città di San Marco in seguito alle dimissioni – legate allo scandalo del Mose – dell’ex sindaco Giorgio Orsoni. L’inchiesta per cui i tre rappresentati dello Stato hanno ricevuto nei giorni scorsi la notifica della chiusura delle indagini preliminari da parte della procura di Gorizia, in pratica l’atto preliminare alla richiesta di rinvio a giudizio, riguarda la gestione del Cie(centro di identificazione ed espulsione) e del Cara (centri di accoglienza per richiedenti asilo), di Gradisca d’Isonzo, in provincia di Gorizia tra il 2011 e il 9 luglio 2015. Ennesimo scandalo della gestione dei migranti a Nordest, dopo le

continua a leggere su Il Gazzettino

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter