Malta autorizza lo sbarco della nave scafista Sea Watch: i clandestini saranno distribuiti in 8 paesi tra cui l’Italia




Le autorità di Malta autorizzano lo sbarco alle navi dei trafficanti di carne umana e dei complici della mafia libica Sea Watch e Sea Eye . I potenziali jihadisti e parassiti saranno ridistribuiti in paesi, tra cui, purtroppo anche in Italia.

“Lo sbarco è questione di ore”. L’annuncio della svola nel caso Sea Watch e Sea Eye arriva in conferenza stampa: il premier maltese Joseph Muscat, dopo aver incontrato il premier libico Al Serraj, ha comunicato l’intenzione di La Valletta di lasciare che le navi Ong entrino in porto e facciano scendere i 49 migranti a bordo. Si conclude (forse) così l’ennesimo scontro internazionale sull’immigrazione. I Paesi ad ospitare gli immigrati saranno Germania, Francia, Portogallo, Irlanda, Romania, Lussemburgo, Olanda e appunto Italia. “Nnon attraccheranno nel porto di Malta – spiega Muscat – ma ci sarà un trasferimento sulle nostre barche militari”. Poi, “appena si farà questo trasferimento, questione di poche ore”, ha assicurato, “i migranti verrano poi distribuiti in altri Paesi”.

Con fonte Il Giornale

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter