Brescia, non compra le rosse: bengalese abusivo lo insulta. Italiano lo prende a pugni e lo manda all’ospedale




BRESCIA – Rifiuta di acquistare le rose dal solito abusivo bengalese e lo invita ad andarsene. Lui stizzito va via borbottando insulti: italiano reagisce, lo stende con un pugno e lo manda all’ospedale. Ora l’immigrato vuole pure denunciarlo.

(BresciaToday) – Visto il rifiuto del cliente del bar di acquistare una rosa, si è allontanato borbottando qualcosa nella sua lingua. Il gesto è stato inteso come un insulto, tanto da scatenare l’ira del cliente. È stato un pomeriggio decisamente movimentato, dai risvolti drammatici, quello vissuto nel pomeriggio di ieri in un bar di piazza Dante a Castegnato, lo riporta il Giornale di Brescia.

A pagare il prezzo della rabbia dell’avventore del bar è stato un venditore di rose di origine bengalese di 42 anni, che ha preso un pugno in pieno volto. Soccorso – in codice verde – da um’ambulanza, è stato portato in ospedale al Sant’Anna. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Chiari, che hanno raccolto le testimonianze di vittima e aggressore, e dei presenti nel bar. Al momento non si sa cosa abbia detto il bengalese, che nelle prossime ore potrebbe decidere di sporgere querela.

Con fonte bresciatoday.it

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter