Prove di golpe in Francia, indiscrezione choc: “Via il premier Philippe e dentro il generale dell’esercito De Villiers”




Il popolo francese quando s’incazza fa sul serio. Prove di colpo di Stato in Francia, l’indiscrezione choc di Le Figaro: sostituire il premier in carica Edouard-Philippe, con il generale ex capo di Stato maggiore dell’esercito Pierre de Villiers. È l’ultima mossa disperata e senza precedenti di Emmanuel Macron, ormai sotto assedio.

Una mossa senza precedenti da Emmanuel Macron: un militare come premier. Già questa indiscrezione rende l’idea di come, in Francia, la protesta dei gilet gialli sia sfuggita di mano e si sia arrivati al vero psicodramma nazionale. Secondo Le Figaro, gli 007 francesi temono addirittura per un golpe, un colpo di stato di soggetti eversivi infiltrati nella protesta popolare di consumatori e studenti contro il presidente. Un intreccio di interessi oscuri che forse potrebbe far piombare il Paese nel caos, ma che di sicuro crea un allarme drammatico per la sicurezza di Parigi e delle altre città in cui domani i gilet gialli torneranno in piazza.

Anche per questo, Macron, mette già in conto lo scenario peggiore: incidenti e morti negli scontri. Se davvero accadrà, a quel punto la rimozione del premier Edouard-Philippe, sorta di “capro espiatorio” per la gestione dell’ordine pubblico. A quel punto, rivela il Quotidiano nazionale riportando voci che stanno circolando nelle ultime ore in Francia, Macron potrebbe nominare l’ex capo di Stato maggiore dell’Esercito Pierre de Villiers, “un generale che ha combattuto nel Kosovo e in Afganistan“. Per i retroscenisti più maliziosi, la conferma del tentativo di golpe.

Con fonte Libero Quotidiano

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter