“Mi può mostrare il biglietto prego?”: migrante spacca il setto nasale all’autista dell’autobus poi fugge




PISTOIA – Un’autista di autobus si permette di chiedere il biglietto alla solita risorsa boldriniana e boniniana che, naturalmente, viaggia gratis: la belva va in escandescenze per il grave “oltraggio” e gli spacca il setto nasale.

Verso le 20.30 di Lunedì scorso alla fermata della stazione di Pistoia un autista di autobus è stato aggredito da un giovane cittadino extracomunitario senza biglietto.

L’autista era salito sul bus fermo al capolinea chiedendo al passeggero di mostrargli il biglietto, ma l’extracomunitario ha reagito alla richiesta del conducente in modo violento, innescando un diverbio finito con l’aggressione da parte dello straniero nei confronti del lavoratore che è dovuto andare al pronto soccorso dell’Ospedale San Jacopo dove gli è stata data una prognosi di sette giorni. Il conducente ha riportato varie ferite al volto anche vicino all’occhio ed il setto nasale rotto, l’aggressore invece si è dato alla fuga e sulla vicenda ora indagano le forze dell’ordine locali.

Vari messaggi di solidarietà sono arrivati all’autista aggredito sia dall’azienda di trasporto pubblico locale di Pistoia, la Copit, che dai vari schieramenti delle forze politiche locali, ponendo l’accento sulla necessità di fornire una maggiore sicurezza a chi svolge semplicemente il proprio dovere.

Con fonte Il Giornale

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter