“Dilagano sharia, odio contro l’occidente e segregazione delle donne”: si dimette il ministro degli Interni francese




Clamorosa dichiarazione del dimissionario ministro degli Interni francese, il socialista Gerard Collomb. Ne parla il deputato del Parlamento europeo Mario Borghezio:

“Appare incredibile – dichiara l’eurodeputato Mario Borghezio – come la recente vicenda delle dimissioni del Ministro dell’Interno francese, il socialista Gerard Collomb, sia stata trattata da certi media nostrani, senza approfondire le vere cause del dissenso con il Presidente Macron.

Nel più totale imbarazzo dell’Eliseo, l’ex ministro ha denunciato la drammatica situazione delle banlieues e di molte zone urbane di Francia a maggioranza islamica, divenute in breve tempo dei veri e propri ghetti dove vige solamente la legge islamica (esattamente quelli da sempre nel mirino della Lega). Ha anche affermato che le autorità si sono di fatto arrese ed oggi, grazie anche al lassismo sui valori identitari nel settore della scuola, dilagano la sharia, l’odio contro l’occidente e la segregazione delle donne. Infine Collomb ha ammesso che sarebbe indifferibile una ‘reconquista’ del territorio.

Davanti a questo autorevole allarme – conclude Borghezio -, l’Europa dovrebbe rispondere all’unisono con politiche di severità sui flussi migratori e di rigido controllo della predicazione islamista!”

On. Mario Borghezio – – Deputato Lega Nord al P.E.

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE - Seguici su Facebook e su Twitter