Follia a Forlì: 44enne italiana aggredita a schiaffi e pugni da un migrante dell’est senza motivo. Solo denunciato




Scene da arancia meccanica a Forlì: immigrato polacco di 36 anni aggredisce a schiaffi e pugni una donna italiana di 44 anni senza alcun motivo. La donna finisce all’ospedale con una prognosi di 10 giorni. Soltanto una denuncia per lesioni personali per l’uomo che non risulta avere problemi psichiatrici.

Forlì, 16 settembre 2018 – Una donna di 44 anni è stata aggredita, a pugni e schiaffi, in pieno giorno, mentre correva lungo i viali del parco urbano ‘Franco Agosto’. Stava facendo jogging quando, alle 10.30 di sabato, un uomo è sbucato colpendola ripetutamente. La 44enne è caduta a terra e l’aggressore se n’è andato. Chiamati i soccorsi e i carabinieri, è riuscita a fornire una descrizione dell’uomo. In base a questa, gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì e della stazione di San Martino in Strada sono riusciti a bloccarlo mentre camminava lungo corso Garibaldi.

Si tratta di un operaio polacco di 36 anni che vive a Forlì: è stato denunciato per lesioni personali. Tuttavia, non c’è al momento nessuna plausibile spiegazione, visto che i due non si conoscevano e l’aggressore non risulta affetto da patologie psicologiche o psichiatriche. I sanitari hanno dato alla vittima una prognosi di dieci giorni.

Con fonte Il Resto Del Carlino

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE