Parma, accetta il passaggio di un migrante della Costa d’Avorio: picchiata, stuprata e minacciata di morte




PARMA – Una ragazza italiana con problemi di tossicodipendenza accetta il passaggio di un immigrato della Costa d’Avorio: l’uomo la convince ad acquistare una dose di cocaina, poi la picchia, la stupra e la minaccia di morte. Arrestato dai carabinieri.

Ha chiesto un passaggio per andare in stazione, ma l’uomo che aveva deciso di accompagnarla prima le ha proposto di comprare insieme una dose di cocaina e poi l’ha violentata. È successo la scorsa notte in uno spazio verde nella periferia di Parma. La vittima è una donna di 32 anni di Fidenza, residente in città. Ieri sera ha chiesto un passaggio e un 26enne originario della Costa d’Avorio si è offerto di accompagnarla.

La donna, tossicodipendente, si è fatta convincere ad acquistare la droga, ma una volta presa la dose l’uomo l’ha trascinata in un piccolo spazio verde poco distante e ha abusato di lei, picchiandola e minacciandola di morte. Due ragazzi sono passati lungo la strada e hanno subito chiamato il 112. Il 26enne è fuggito ma è stato identificato e fermato dai carabinieri poco dopo. La giovane è stata invece medicata al pronto soccorso: per lei una prognosi di dieci giorni.

Con fonte Il Mattino

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE