La furia di un richiedente asilo nigeriano a Cagliari: poliziotti aggrediti con bottiglie di vetro. Forse sarà espulso




CAGLIARI – Clandestino sedicente richiedente asilo pregiudicato impazzisce e aggredisce gli agenti di polizia dell’ufficio immigrazione di Cagliari. La belva si è scagliata con bottiglie rotte contro gli agenti. Forse verrà espulso dal giudice, forse…

Un immigrato nigeriano, richiedente asilo nel nostro Paese, ha aggredito un poliziotto all’interno dell’ufficio immigrazione di Cagliari. Qui, inoltre, ha dato ulteriormente di matto brandendo due bottiglie vuote di vetro e minacciando di usarle a mo’ di arma bianca contro gli agenti presenti nella stanza.

Il fatto si è verificato in via Venturi, dove solo il prontissimo intervento di altri uomini delle forze dell’ordine ha sventato il peggio, quando l’extracomunitario africano ha afferrato gli oggetti con fare rabbioso.

Peraltro, come si apprende, il migrante è un soggetto già noto alle forze dell’ordine locali: l’uomo, infatti ha diversi precedenti penali a carico. Il nigeriano, dopo essere stato disarmato e placato, è stato messo in stato sicurezza e consegnato alla giustizia, in attesa del rito per direttissima.

I giudici dovranno ora decidere se espellerlo o meno dall’Italia dopo l’ultimo episodio di cui si è reso protagonista.

Con fonte Il Giornale

redazione riscatto nazionale.org

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE