Perugia: nigeriano viaggia senza biglietto sul treno, poi tenta di “lapidare” gli agenti della Polfer




PERUGIA – Ancora violenze nelle stazioni italiane grazie alle risorse della sinistra. A Foligno un immigrato nigeriano di 25 anni viaggia su un treno senza biglietto, poi fugge e tenta di “lapidare” gli agenti della Polfer con una fitta sassaiola.

Viaggia in treno senza biglietto, scappa dalla polizia e prende a sassate gli agenti. E’ successo alla stazione di Foligno, dove un nigeriano di 25 anni è stato denunciato dalla Polfer per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Il ragazzo, come riporta PerugiaToday, viaggiava su un treno proveniente da Perugia quando è stato fermato dal capotreno. Era senza biglietto. Il nigeriano, secondo la ricostruzione della Questura di Perugia, si è rifiutato di consegnare un documento di identità al personale di Trenitalia ed è riuscito a scappare dal treno all’arrivo alla stazione di Foligno.

Così è iniziata la breve fuga del 25enne lungo i binari del treno, che ha iniziato a lanciare sassi contro gli agenti della Polizia Ferroviaria che tentavano di catturarlo. Ma non è andato lontano. I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato. Il nigeriano è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. Per lui è scattata anche la multa per il viaggio senza biglietto. Pochi giorni fa, sempre alla stazione di Foligno, la polizia aveva denunciato un nordafricano per ricettazione

con fonte Il Giornale

redazione riscattonazionale.org

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE