L’Austria fa sul serio: 14 caccia e 12 elicotteri per presidiare il Brennero. Guerra di Kurz all’immigrazioneNon scorto




L’Austria fa sul serio e certifica la fine dell’Unione Europea. Il cancelliere Sebastian Kurz dichiara guerra all’immigrazione e fa schierare 14 aerei e 12 elicotteri per presidiare il Brennero. Ora spetta all’Italia presidiare i confini e respingere i clandestini a loro volta respinti dalla Germania.

Dopo gli annunci, l’Austria passa ai fatti. Al Brennero, infatti, sono pronti ad alzarsi in volo 26 velivoli dell’esercito di Vienna: 14 aerei e 12 elicotteri. Obiettivo, controllare lo spazio aereo e l’eventuale ingresso di immigrati. Sebastian Kurz, insomma, fa sul serio, tanto che al posto i confine con la Germania per chi entra da Kiefersfelden/Kufstein si è formata una coda di 15 chilometri: controlli temporanei e limitati alla presenza a Innsbruck dei politici europei (giovedì, l’incontro tra i ministri). L’annuncio dei controlli era stato fatto la scorsa settimana e da ieri, domenica 8 luglio, i controlli sono diventati realtà.

con fonte Libero Quotidiano

redazione riscattonazionale.org

TITOLO, COMMENTO, IMMAGINE - ©RISCATTONAZIONALE