“Il biglietto è troppo caro”: migranti nigeriani aggrediscono il capotreno che finisce al pronto soccorso




PAVIA – Il biglietto del treno è troppo caro: due clandestini nigeriani impazziscono e aggrediscono e spintonano il capotreno. Il ferroviere sotto choc e in stato di agitazione finisce al pronto soccorso.

Il capotreno di un convoglio di Trenord è stato spintonato durante una discussione con due nigeriani, che si erano lamentati con lui per il costo, da loro ritenuto eccessivo, dei biglietti. Il fatto è accaduto stamattina alle 10.30, sul treno n. 10571 Milano Greco-Stradella (Pavia), all’altezza della stazione di Bressana Bottarone (Pavia). I due nigeriani hanno protestato per il prezzo dei biglietti, dei quali erano regolarmente in possesso. La discussione si è accesa a tal punto che uno dei due ha spinto il capotreno, secondo il racconto reso successivamente dallo stesso ferroviere ai carabinieri della stazione di Broni (Pavia).

Il capotreno, in evidente stato di agitazione dopo quanto era successo, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Matteo di Pavia, dove è stato poi dimesso senza alcun giorno di prognosi. In seguito a questo episodio, il treno ha ripreso la sua corsa solo alle 11.30. I carabinieri di Broni (Pavia) hanno inviato un’informativa alla Procura della Repubblica di Pavia.

Con fonte Il Messaggero

redazione riscattonazionale.org

Redazione riscattonazionale.org